Loading...
Componenti del Libro 2018-05-10T09:50:07+00:00

Componenti del Libro

In questa pagina gli Artigiani del Libro vogliono condividere un pezzo della loro sapienza nella descrizione di tutte le componenti del libro. L’arte della legatoria è un’arte complessa, con radici profonde e conoscenze specifiche sempre più rare, che stanno andando perdute con il passare degli anni e le innovazioni tecnologiche. Il libro è un oggetto comune che maneggiamo tutti i giorni, ma è al tempo stesso un prodotto costituito da moltissime parti interconnesse. Vediamo quali sono, e quale funzione svolgono. Buona lettura.

Nomenclatura delle componenti del Libro

componenti del libro 1
componenti del libro 2
componenti del libro 3

Ecco un elenco esaustivo di tutte le componenti del libro:

  • Angoli: triangoli di tela, pelle o pergamena che si mettono in alcuni tipi di legature agli angoli dei due quadranti per rinforzarli e abbellirli;
  • Borchie: elementi decorativi di metallo lavorato (bronzo, ottone, argento, oro) che si applicano talvolta alla copertina;
  • Canaletto: scanalatura esterna che, a rilegatura ultimata, risulta tra dorsino e quadrante e che corrisponde internamente al gioco;
  • Capitelli: rifinitura di cotone, seta o pelle che viene incollata alle estremità del dorso del libro in testa e al piede; serve ad aumentare l’eleganza e la solidità delle legature ed evita l’infiltrazione della polvere tra dorso e dorsino;
  • Caselle: spazi tra i nervetti del dorso;
  • Cerniere: strisce di tela o pelle incollate come rinforzo nel punto di unione tra il libro e l’interno di copertina;
  • Cuffia: sporgenza della pelle, in testa e al piede, ricavata dal rimbocco della pelle medesima e curvata in modo da coprire i capitelli come una cuffia;
  • Dorsino: striscia di cartoncino alta come i quadranti e larga da uno spigolo all’altro dello spessore del dorso del libro; si mette tra i due quadranti per rinforzare il materiale di copertina e per stampare il titolo in oro;
  • Dorso:
    • a) di copertina: parte di copertina tra i due quadranti che comprende dorsino, nervetti, caselle, tassello con il titolo e cuffia;
    • b) del libro: parte del libro dove le segnature vengono piegate, cucite e incollate;
  • Gioco: spazio lasciato tra dorsino e quadranti allo scopo di facilitare l’apertura e chiusura dei quadranti medesimi;
  • Mezza pelle: la legatura in mezza pelle si esegue applicando sul dorso la pelle che ricopre una parte dei quadranti, ai quali si possono, o no, apllicare gli angoli della medesima pelle;
  • Nervetti o nervature: rilievi di cartone o pelle che si mettono sul dorsino e che delimitano gli spazi delle caselle;
  • Quadranti: due cartoni, anteriore e posteriore, che racchiudono e proteggono il libro;
  • Rimbocco: parte del materiale di copertura che viene rimboccata all’interno della copertina;
  • Segnacoli: nastrini di cotone o di seta incollati sotto il capitello di testa e sporgenti qualche centimetro dal piede. Abitualmente usati soprattutto su manuali, guide, libri di preghiere per segno;
  • Segnature: sono fogli stampati e piegati aventi un numero di pagine in rapporto al numero delle pieghe;
  • Sguardie: fogli di carta piegati a metà che si mettono all’inizio e alla fine del libro e che servono da unione tra il libro medesimo e l’interno dei quadranti;
  • Soffietto: fogli di carta, garza o tela, alto come il libro e incollato da un lato su se stesso come un tubo schiacciato. La sua larghezza è uguale a quella del dorso del libro compresa tra i due spigoli. Si inserisce fra il dorso della copertina e il dorso del libro;
  • Spigoli: formati dalle prime e ultime segnature che, piegate ad angolo retto dalla parte del dorso, formano un rialzo sul quale appoggeranno i quadranti dopo la loro apertura;
  • Taglio: taglio di testa quello superiore; taglio di piede quello inferiore; taglio davanti o concavo quello parallelo al dorso; taglio intonso è il libro non rifilato davanti e al piede nelle legature da bibliofilo o d’amatore;
  • Tassello: pezzetto di pelle che si mette sul dorso per stampare il titolo in oro;
  • Unghiatura: sporgenza dei quadranti dai tre lati per proteggere i tagli del libro;
  • Unghino: smussatura eseguita all’angolo dei quadranti vicino allo spigolo interno per facilitare la rimboccatura della pelle e l’apertura dei quadranti stessi.

I libri hanno gli stessi nemici dell’uomo: il fuoco, l’umidità, il tempo e il proprio contenuto. Paul Valéry

Vuoi entrare in contatto?

Mettersi in contatto con noi è semplice, e saremo lieti di realizzare il tuo progetto. Puoi parlarci della tua idea compilando il form sottostante, ti risponderemo il prima possibile. Altrimenti puoi inviare una mail, chiamare o visitare una sede degli Artigiani del Libro.

la Privacy Policy

Sede di Chieri

Gli Artigiani del Libro snc
Via Palazzo di Città, 12
C.C. Oasi • 10023 • Chieri (TO)
Telefono: 011.941.10.00
Email: gliartigianidellibro@libero.it

Sede di Sciolze

Gli Artigiani del Libro snc
Regione Mignetta, 59
10090 • Sciolze (TO)
Telefono: 366.32.33.975
Email: gliartigianidellibro@virgilio.it